Miroglio Group sceglie Cedacri per un’infrastruttura tecnologica “su misura” per supportare gli obiettivi di business

Un progetto complesso di esternalizzazione dell’infrastruttura IT in Facility Management che ha richiesto investimenti minimi in risorse economiche ed umane

Collecchio (Parma), 1 febbraio 2011 – Miroglio Group, uno dei pilastri dell’industria tessile e dell’abbigliamento italiana e mondiale, ha scelto Cedacri quale partner per l’esternalizzazione in facility management della propria infrastruttura tecnologica su Mainframe, al fine di innovare il proprio comparto IT ed allineare l’infrastruttura ai nuovi obiettivi strategici dell’azienda.

“La crescita globale registrata da Miroglio in 50 anni di storia doveva essere supportata da un’infrastruttura tecnologica adeguata, solida e innovativa, capace di incrementare l’efficienza dei processi, ottimizzare gli investimenti e rispondere alle continue esigenze di mutamento su scala internazionale”, ha dichiarato Ignazio Leto, IT Director Miroglio Group. “Si rivelava ormai necessario attuare un piano di intervento pluriennale che prevedesse un maggior investimento sulle piattaforme open e l’ottimizzazione dei costi sul fronte Mainframe. L’outsourcing poteva rappresentare un elemento di svolta per conseguire risparmi e assicurare standard elevati di servizio”, ha aggiunto Leto.

Nel secondo semestre del 2009, dopo un’attenta analisi dell’offerta di mercato in termini di facility management, fattori quali il minor costo, la profonda esperienza e conoscenza del settore, nonché la garanzia di livelli di servizio elevati hanno indotto Miroglio a scegliere Cedacri quale partner ideale per affrontare al meglio il cambiamento. Altro elemento significativo del processo una particolare intesa tra il top management delle due aziende favorita da una filosofia comune sul fronte della collaborazione. “Cedacri ha dimostrato di disporre di tutti i requisiti necessari per divenire il nostro partner di fiducia su questi ambiti”, ha affermato Giampaolo Savigliano, IT System Engineer Manager Miroglio Group. A febbraio 2010 è stata sottoscritta una lettera di intenti e successivamente sono state avviate le attività per la definizione della contrattualistica e dei Service Level Agreement (SLA) necessari.

A marzo gli esperti Cedacri, insieme a tre risorse messe a disposizione da Miroglio, hanno quindi dato il via all’attività di migrazione di 2.500 postazioni di lavoro dal mainframe di Alba, sede dell’headquarter di Miroglio Group, all’infrastruttura tecnologica di Cedacri residente a Collecchio che mette a disposizione della propria clientela una potenza di calcolo di 24 mila Mips in ambito Mainframe e una Farm di oltre 3.000 Server su diverse piattaforme operative.

Per eliminare i rischi legati al passaggio alla nuova infrastruttura e a garanzia del successo dell’operazione, durante la transizione sono state condotte tre simulazioni di avviamento che hanno comportato il passaggio e il ricarico dei dati del sistema informativo di Miroglio sugli elaboratori di Cedacri con esecuzione di tutti i processi batch e test completi delle funzionalità online. Il 31 luglio è stata infine effettuata la migrazione del sistema informativo del Gruppo Miroglio sulla piattaforma tecnologica Mainframe di Cedacri. “Il progetto si è svolto in modo lineare ed efficace, nel pieno rispetto dei costi preventivati”, ha affermato Savigliano. “Nel weekend tra fine luglio e i primi di agosto sono state migrate 2.500 postazioni di lavoro, senza che i dipendenti il lunedì, alla ripresa, si accorgessero di nulla”, ha concluso Savigliano.

Attualmente la gestione dell’infrastruttura, così come tutti gli aggiornamenti hardware e software sono affidati a Cedacri, mentre la gestione e lo sviluppo del parco applicativo sono a cura di Miroglio. La scelta dell’esternalizzazione ha consentito fin da subito a Miroglio di ridurre in modo significativo i costi dell’infrastruttura IT. Inoltre, grazie a Cedacri, è stato possibile modulare i canoni in base all’effettivo utilizzo del Mainframe, che è previsto si ridurrà a favore della piattaforma open, e la definizione di Service Level Agreement (SLA) particolarmente stringenti a garanzia del livello qualitativo del servizio. “La scelta di intraprendere la strada dell’outsourcing ci permette di poter contare costantemente su un fornitore che dispone di un’infrastruttura e impianti di ultima generazione ed alta affidabilità in costante evoluzione tecnologica”, ha dichiarato Gianni Leone, CIO Miroglio Group.

“Collaborare con uno dei colossi italiani ed internazionali del fashion – come Miroglio Group – testimonia il valore aggiunto che Cedacri è in grado di offrire alle aziende che credono fortemente nelle competenze, nell’impegno e nella professionalità. Con un cliente di prestigio come Miroglio, Cedacri rafforza la propria presenza sul mercato dei servizi informatici per le grandi aziende industriali”, ha affermato Fabio De Ferrari, Direttore Generale Cedacri.

La collaborazione tra Miroglio Group e Cedacri ha consentito di porre le basi per un piano di trasformazione quinquennale, ancora in via di definizione, che prevede l’introduzione sempre più spinta dell’utilizzo di piattaforme open e conseguente riduzione dei costi di Mainframe con ulteriori benefici sulle performance dei processi, sull’ottimizzazione degli investimenti e sull’impiego delle risorse.

Miroglio

Fondata nel 1947 e con sede ad Alba, oggi Miroglio Group è una azienda leader nel settore tessile – abbigliamento con oltre 11.000 dipendenti, 53 società in 34 paesi, 2.000 negozi monomarca e alcune joint venture (due in Cina e una in  (Turchia) che hanno contribuito alla crescita dell’azienda sui mercati internazionali. All’interno del Gruppo, Miroglio Fashion è la società specializzata nella creazione, produzione e distribuzione di 10 marchi nel settore della moda femminile (tra cui Motivi, Elena Mirò, Caractère) attraverso un network di strutture produttive proprie e di fornitori qualificati in vari paesi del mondo tra cui Italia, Marocco, Egitto, Tunisia e Cina. Miroglio Fashion ha una rete distributiva di oltre 1.500 negozi monomarca, 8.000 clienti monomarca, 98 outlet e vanta una significativa presenza nei principali department store mondiali, come Rinascente, El Corte Ingles, Galeries Lafayette, Printemps, NK, Palacio de Hierro, Il Bosco dei Ciliegi, ecc. La strategia di espansione attuata dal management, sin dalla fondazione, e una grande capacità di evolversi e affrontare i cambiamenti strutturali necessari hanno permesso al Gruppo di diventare un punto di riferimento autorevole nel proprio settore di mercato.
Annunci

Commenti disabilitati su Miroglio Group sceglie Cedacri per un’infrastruttura tecnologica “su misura” per supportare gli obiettivi di business

Archiviato in Comunicati Stampa

I commenti sono chiusi.